Marco Gentili per l'Associazione Coscioni

Convegno Stati generali dei diritti civili

Oggi negli Stati generali dei diritti civili, si è fatto il punto su fecondazione assistita, coppie di fatto e fine vita. Temi su cui l’Italia sconta un ritardo dovuto all’ambiguità della politica e all’influenza del Vaticano ma su cui i cittadini sono molto più avanti dei loro rappresentanti. Scarica il mio intervento o riascolta tutta la replica degli interventi dalla Sala Congressi di via Salaria.

Dopo una sessione di apertura sulla “diversità dell’Italia”, tre sessioni di lavoro discuteranno dei “diritti negati” agli italiani: la prima su diritto a non soffrire, testamento biologico ed eutanasia; la seconda su procreazione assistita, aborto e obiezione di coscienza, unioni di fatto; la terza su “i diseredati” (i disabili; il flagello dell’Alzheimer; gli omosessuali, i detenuti). A conclusione, una sessione su “Il ruolo della politica”.

Lascia una risposta